Condividi |

Flavio Felice, Le ragioni epistemologiche ed economiche della Societā Libera
Rubbettino, pp. 167 € 8,50

La societā libera č un sistema sociale complesso; la sua articolazione č bene espressa dal principio di sussidiarietā e dal reciproco controllo e bilanciamento di tutte le sfere che la compongono. Alla luce dei contributi offerti dagli Autori - Dario Antiseri, Flavio Felice, Michael Novak, Robert Sirico -, si suggeriscono alcune ragioni di natura economica ed epistemologica che spiegano le societā fondate sulla democrazia, sulla economia d'impresa e sul pluralismo, con la premessa che non appartiene all'intenzione degli autori la "presunzione fatale" di confondere le modeste storicizzazioni che caratterizzano tutte le ipotesi umane con l'ideale alle quali esse si ispirano. La societā libera non č un'utopia, č la realistica consapevolezza che nessuna costruzione umana, per quanto ingegnosamente concepita, possa eliminare il limite e fallibilitā della costituzione fisica e morale della persona umana. E' un'ipotesi la cui formulazione prende in seria considerazione la realtā dell'uomo in azione, il cui dinamismo č irriducibile a qualsiasi schematizzazione formale che releghi il soggetto a rango di automa. E' un'opprtunitā che gli uomini e le donne del nostro tempo possono condividere a livello planetario, in quanto sgorga dal principio del primato della coscienza: e la speranza che non venga mai meno la tensione a difenderla dai nemici di ieri, di oggi, di sempre.

Elenco recensioni

 

( inizio pagina )