Condividi |
Bologna - 29 giugno 2000
Convegno "ETICA LIBERALE e PROBLEMI DEI NOSTRI TEMPI I DIRITTI DELLE PERSONE E DELLE FAMIGLIE"


ore 20.45 Sala Conferenze del Baraccano
Via S. Stefano, 119

Nel 1975, quando il Parlamento, dopo 12 anni di discussioni, var˛ la famosa Novella, che regolamentava i rapporti famigliari in modo del tutto nuovo e aderente ad una realtÓ sociale profondamente mutata, sembrava che il rapporto tra i coniugi avesse trovato una soluzione positiva.

I pilastri sui quali la normativa si incardina poggiano sulla prospettiva di garantire una maggiore stabilitÓ dell'unione coniugale. Tra le innovazioni ricordiamo l'elevazione dell'etÓ per contrarre matrimonio, la scomparsa della potestÓ maritale e l'affermazione della paritÓ tra i coniugi sul piano della fedeltÓ e dell'assistenza. La separazione, inoltre, assume il carattere di rimedio e prescinde da ogni colpa. La legge consente infine il riconoscimento del figlio naturale, parifica la posizione giuridica e sociale tra i figli ed ammette la dichiarazione giudiziale di paternitÓ e maternitÓ.

Il testo pare rassicurante in merito ai diritti, ma le sentenze in materia di separazione e divorzio hanno evidenziato una diversa realtÓ. il nostro ordinamento Ŕ arretrato rispetto alle nuove legislazioni sulla famiglia di altri Paesi. I conflitti sono aumentati e sono divenuti pi¨ complessi. E' opportuno sottolineare che nel processo di separazione sono in causa interessi morali e materiali, ma anche e soprattutto l'equilibrio dei minori.

Introduce:
dott.ssa Alessandra Servidori

Ne discutono:
sen. avv. Valeria Fabj
prof. avv. Michele Sesta
padre Stefano Ottani

Coordina:
dott. Massimo Gagliardi

 

elenco delle iniziative